Napolitano,non in MIO NOME!

Caro Nappy contesto la tua dichiarazione sulla permanenza di contingenti militari in “Missione all Estero”

Fatta salva qualche situazione particolare, dove la presenza dei soldati può servire da diaframma ed impedire che avvengano scontri che, come al solito, fanno vittime fra la popolazione civile ( Bosnia – Kossovo – ecc.) credo che essere impelagati in situazioni tipo Afghanistan oltre ad essere pericoloso , costoso, è pure controproducente.

In quel paese c’è una lotta di potere interna che non può trovare soluzione con interventi esterni.

Al regime integralista dei talebani si è sostituito un governo “Democratico” composto da altri clan che hanno come obiettivo unico impadronirsi di più ricchezza possibile.

Karzai della democrazia se ne frega lui vuole potere e per ottenerlo ricorre in maniera sistematica all’arma della corruzione inasprendo così gli odi ed i rancori fra chi accede ai favori e chi ne rimane escluso.

Io credo che sia il momento di fare un esame critico dei risultati ad oggi raggiunti.

Bin Laden è uccel di bosco / Una grossa parte del territorio è di fatto in mano ai talebani / I militari americani, per non smentirsi, bombardano a casaccio causando centinaia di vittime fra i civili / Le truppe dei “Liberatori” sono di fatto assediate nelle città / Noi Italiani, dobbiamo avere il coraggio di ammetterlo, a parte qualche sporadica  uscita di pattugliamento, ce ne stiamo rintanati nelle nostre basi cercando di far passare il tempo correndo meno rischi possibili.

Il perché deve essere ben chiaro, i cittadini Italiani non sopporterebbero situazioni che provocassero vittime fra i nostri soldati.

Se La Russa Ignazio, novello Galeazzo Mussulesi, ha la fregola di giocare alla guerra lo faccia  Ai Tropici, dove attualmente si trova in vacanza, giocando con i soldatini di piombo.

Invece manda i CACCIABOMBARDIERI Tornado ad ISPEZIONARE il territorio.

“Ma ci faccia il piacere la pianti lì!!”

L’argomento merita molte altre considerazioni che farò in un altro momento.

Napolitano,non in MIO NOME!ultima modifica: 2008-12-31T11:01:25+01:00da briccone1942
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “Napolitano,non in MIO NOME!

  1. Commento di Ennio
    Come sono teneri i “pacifisti” sinistrorsi che si affannano a definire grave gli interventi umanitari e per la democrazia e la libertà in Afganistan , Iraq, ecc. Che, senza aiuti economici e militari occidentali, sarebbero monopolio assoluto del terrorismo (talebano o binladiano) libero di preparare attentati con morte negli stessi posti e soprattutto contro lo “sporco” cristiano occidente. I pacifisti violenti di sinistra estrema manifestano sempre contro l’America, Israele, l’occidente, enfatizzando i danni della guerra antiterrorismo e sorvolando sullo sterminio dei fondamentalisti o Kamikaze del terrorismo. Insomma chi difende la libertà, la pace e la sicurezza è messo sotto accusa da ideologizzati islamisti comunisti, contestatori, “rivoluzionari” borghesi e conservatori di sinistra. Ma la storia vi condannerà. Amen

  2. Commento di Ennio
    Come sono teneri i “pacifisti” sinistrorsi che si affannano a definire grave gli interventi umanitari e per la democrazia e la libertà in Afganistan , Iraq, ecc. Che, senza aiuti economici e militari occidentali, sarebbero monopolio assoluto del terrorismo (talebano o binladiano) libero di preparare attentati con morte negli stessi posti e soprattutto contro lo “sporco” cristiano occidente. I pacifisti violenti di sinistra estrema manifestano sempre contro l’America, Israele, l’occidente, enfatizzando i danni della guerra antiterrorismo e sorvolando sullo sterminio dei fondamentalisti o Kamikaze del terrorismo. Insomma chi difende la libertà, la pace e la sicurezza è messo sotto accusa da ideologizzati islamisti comunisti, contestatori, “rivoluzionari” borghesi e conservatori di sinistra. Ma la storia vi condannerà. Amen

Lascia un commento